Make your own free website on Tripod.com

Da Il Secolo XIX del 05/12/2001 . Pag. 25

Forza Italia

Scajola: "Congressi a gennaio"

Forza Italia deve organizzare i congressi provinciali e cittadini entro il 31 gennaio. Lo ha detto a chiare lettere il ministro degli Interni Claudio Scajola nel corso dell'incontro con i vertici liguri del partito, a Genova. Per Savona erano presenti il coordinatore regionale Enrico Nan, il vice presidente della Regione Franco Orsi, Roberto Schneck, Teresa Diotto, Antonella Frugoni e Angelo Barbero. I forzisti savonesi andranno dunque a congresso prima delle elezioni ammmistrative. Come conferma del resto Nan. E a quanti avrebbero prefetito fare a meno di questo esame il ministro Scajola ha ricordato che il congresso va inteso come un momen to di cresccita del partito e non temuto per le spaccature che potrebbe creare.

La novità rischia di allungare ulteriomlente i tempi per la scelra del candidato sindaco della Casa delle Libertà. Difficilmente, infatti, un coordinamento provinciale in prorogatio, come quello attuale, può essere investiro di un compito così delicato. E' assai probabile che Nan attenda dunque di confrontarsi con i vincitori del congresso. Lo stesso Scajola ha suggerito un percorso di questo genere, per evitare pelicolosi "strappi". Se c'è una cosa, infatti, che Forza Italia vuole assolutamente evitare alle prossime elezioni amministrative, sono le liste civiche nate da scontri “interni". Dunque l'imperativo è procedere con la massima cautela. Il ministro ha fatto inoltre un richiamo al partito affinchè affronti gli appuntamenti congressuali in un clima sereno, evitando personalismi e manovre di disturbo. Il "mercato delle tessere" è la minaccia che incombe su un partito che si appresta a rinnovare gli organi dirigenti Scajola ha avvertito che solo il sentore di reclutamenti di truppe dell'ultima ora, farebbe scattare il commissariamento. Intanto, domani, Forza italia lancia la propria campagna elettorale a Savona con una tavola rotonda sui primi sei mesi di lavoro dei governo Berlusconi. L'appuntamento è alle 21, alla Società cooperativa cattolica di via Famagosta 4. Sarà presente, fra gli altri, il sottosegretario Alberto Gagliardi.