Make your own free website on Tripod.com

Dal Secolo XIX del 06/01/2002 

Varazze

Cento famiglie scrivono al sindaco:

attesa di anni per una casa popolare

Varazze. Oltre cento famiglie di varazzini in attesa di avere la "prima casa" vogliono una risposta, quella definitiva, dall'amministrazione comunale. Si attua o no - chiedono- il piano di edilizia popolare nella zona del "Rio Cucco", estremo ponente varazzino, dove hanno già impegnato risparmi e richiesto mutui? Perchè, lasciano intendere. si portano avanti i mega-recuperi urbanistici, mentre per la case "popolari" si deve attendere il via da quasi dieci anni? La "Cooperativa Guerrieri" una delle tre interessate all'operazione, ha scritto a sindaco e giunta. «Riconosciamo all'amministrazione di aver ripreso l'iniziativa, dopo la bocciatura della Provincia, e di averla sostenuta sino all'approvazione; ma le rimproveriamo scarso impegno nella definizione delle procedure per individuare i soggetti attuatori dell'intervento e l'assegnazione delle aree. Promesse e impegni ufficiali non sono stati rispettati, eppure sono solo atti di competenza comunale. Più di cento famiglie attendono un'immediata risposta». Un assist per la "Casa delle Libertà", il cui leader Giovanni Baglietto, attacca: «Siamo favorevoli all'operazione, che coinvolge decine di famiglie in attesa della prima casa. Famiglie purtroppo menate per il naso dalla giunta che va a sbandierare quartiere per quartiere iniziative plurimiliardarie, eseguite da privati e spacciate per opere pubbliche». 

A.R.