Make your own free website on Tripod.com

Dal Secolo XIX del 31/01/2002

Forza Italia a Congresso

Patto Nan-Orsi e partito compatto il segretario provinciale sarÓ Oliva

Pieno accordo anche sulla futura composizione del direttivo. Continua intanto la caccia al candidato sindaco di Savona. I nomi in ballo restano quelli di Cuneo e Speranza. Accantonata l'ipotesi Mantero 


Non sarÓ un congresso turbolento quello che sta preparando in queste ore Forza Italia e che andrÓ in scena domenica prossima. Veleni e divisioni che avevano lacerato fino a qualche mese fa il partito azzurro savonese sembrano rientrati. Lo scontro pi¨ o meno esplicito che ha messo di fronte a pi¨ riprese e in varie occasioni Enrico Nan, coordinatore regionale e deputato, e Franco Orsi, vicepresidente della giunta regionale, Ŕ rientrato. Almeno per ora. Di certo, il congresso che va a cominciare presenta un partito formalmente compatto, visto che ci sarÓ soltanto un candidato alla segreteria provinciale: Pietro Oliva, insegnante di scuola media, vicesindaco e assessore all'Urbanistica di Palazzo Doria, a Loano, dove ha incarichi di giunta da 8 anni. Un buon colpo messo a segno da Nan, nelle sue vesti coordinatore regionale. Accordo anche sulla composizione dei sei del direttivo. Il "blocco" Ponente porterÓ Teresiano De Franceschi, vicesindaco di Albenga e Livio Bracco, consigliere provinciale; quello che fa capo a Nan nominerÓ Silvano Montaldo, sindaco di Laigueglia e Antonella Frugoni o Piero Astengo; quello che fa capo a Orsi sceglierÓ G.B. Cepollina, consigliere provinciale di Loano e un altro nome ancora misterioso. Continua, intanto, la caccia anche al nome del candidato sindaco del centrodestra a Savona. I nomi che restano in ballo, per ora, sono quelli di Roberto Cuneo e Lelio Speranza, mentre Renzo Mantero pare ormai un'ipotesi accantonata. "Sulla base dei sondaggi - dichiara intanto Enrico Nan - affiorano elementi importanti, per noi. Per Datamedia, il -centro- sinistra, a Savona, in questo momento Ŕ avanti, ma comprendendo anche Rifondazione. Soprattutto, c'Ŕ un dato su cui riflettere: il 36% degli elettori Ŕ ancora indeciso. Su questo si pu˛ lavorare". Negli ambienti del centrodestra, infine, circola anche la voce che un potenziale candidato sindaco, in presenza di un listone civico, potrebbe essere il senatore della Margherita, Egidio Pedrini. Ma Ŕ una voce che lo stesso Pedrini rimanda al mittente con gli interessi: "Se qualcuno mi propone di andare con il centro destra gli do due schiaffi. La gente deve smetterla di pensare alla politica in modo schematico. Quello che conta Ŕ la capacitÓ di proposta aggregante". Esclude il centrodestra, comunque? "Non Ŕ minimamente accettabile", chiude il discorso Pedrini. Che, per˛, lascia invece aperta la possibilitÓ di una sua candidatura a sindaco di Savona: "E' una delle possibilitÓ", dice. Ma in questo modo non rischia di erodere consensi al centrosinistra che fa capo a Ruggeri? "io - dichiara Pedrini -a differenza di chi dice "passa con me", "dammi il vicesindaco" o simili, vorrei prima sapere qual Ŕ il progetto di sviluppo per Savona. Solo dopo si potrÓ discutere e valutare se candidarsi o meno anche da sindaco". 
R.On.