Make your own free website on Tripod.com

Dal Secolo XIX del 18/02/2002

Il commissario di Alleanza Nazionale di Varazze si ritrova iscritto tra gli Azzurri
Diventa un caso la denuncia di An "Iscritti fantasma a Forza Italia"
Imbarazzo in F.I. dove il responsabile provinciale Piero Oliva annuncia verifiche e chiari menti. Forse falsificate le firme 

Varazze. Esplode nel levante savonese il caso delle false tessere di iscrizione ai partiti. Mentre qualche decennio fa si diceva che c'erano partiti che reclutavano anche i defunti, oggi accade che a Varazze alcuni elettori, e tra loro il commissario di An, Alfiero Cravero, si ritrovano iscritti, senza averlo voluto a Forza Italia. Un vero paradosso. Immediata la reazione di An che nei giorni scorsi ha inviato una lettera a Enrico Nan, coordinatore regionale di F.I . chiedendo spiegazioni. "Se le risposte non saranno soddisfacenti - č scritto - ricorreremo nelle sedi opportune". Il responsabile provinciale azzurro, Piero Oliva, assicura: "Faremo chiarezza e risolveremo presto l'elettrica situazione nel Polo varazzino". Il caso deIle tessere fasuIle, evidenziato di recente a Torino, scende dunque in Riviera. A Varazze, per esempio, alcuni cittadini, hanno segnalato il possesso di una tessera di Forza Italia mai richiesta. "Ho appreso, e visto - conferma il commissario di An, Alfiero Cravero- che nei tabulati di F.I. figura il mio nome quale iscritto. Un iscritto fantasma, come altri. Partito e io intendiamo sapere chi ha pagato la quota (100 mila lire, ndr) e chi ha falsificato la mia firma. Per amor di coalizione, An aveva taciuto il caso per quasi un mese, ma ora che č diventato di dominio pubblico, e non certo per "colpa" nostra, ci pare doveroso denunciare che qualcuno mi ha messo in tasca una tessera che non ho assolutamente richiesto". Ieri, domenica, Enrico Nan era introvabile. Il coordinatore provinciale, Piero Oliva risponde. "Non conosco il caso specifico. Sono spiaciuto per il commissiario di An e invito chi, da Andora a Varazze avesse eventualmente ricevuto tessere di Forza Italia senza averle richieste a restituirle. E' evidente che la situazione all'interno di Forza Italia varazzina č a dir poco elettrica. Indirņ prestissimo un vertice al fine di coalizzare le varie componenti e trovare una soluzione che ci consenta, uniti fra noi e col resto del Polo, di porre fine alla dominazione della sinistra". 
Angelo Regazzoni