Make your own free website on Tripod.com

IL SECOLOXIX del 7  febbraio 2003 - Angelo Regazzoni

ARIA DI CRISI. Toni duri del portavoce Barabino. E intanto sulla scena irrompe Gualano
Il Comune nella bufera 
Siluri della Margherita contro la Quercia 


Varazze. Soffia aria di crisi sul Comune. La maggioranza non s'è ancora ricompattata dopo le prese di distanza, nell'ottobre scorso, di alcune componenti (Sdi, Ppi e Progetto Varazze). I socialisti sembrano rientrati nei ranghi "I progettisti" sono prossimi a uscire, La "Margherita" dal canto suo ha inviato ieri ai giornali un documento (firmato dal responsabile cittadino Adriano Barabino) dai toni duri, mentre l'opposizione cogliendo il momento di burrasca vuole presentare una mozione di sfiducia al sindaco Busso. Mozione che sarà ufficializzata nei prossimi giorni. 
Ma il vero colpo di scena è rappresentato dalla posizione della Margherita "La bufera continua - spiega il coordinatore dei centristi, Adriano Barabino e non è affatto vero che è stata ritrovata coesione, dal momento che la discussione conclusiva sui progetti di fine legislatura non è ancora avvenuta. Per la Margherita i temi amministrativi devono essere affrontati a livello locale. Ma l'attacco più forte è per i Ds, i quali - secondo la Margherita - "confermano la tendenza ad adottare metodologie di gestione non in linea con i principi democratici di collaborazione di una maggioranza e non favoriscono la coesione e il rispetto dei ruoli degli amministratori locali". 
La "Margherita" o, meglio, il PPI, nel quale è tornato a fare direttamente vita politica l'ex sindaco (dal maggio '90 all'agosto 91 ), Sandro Gualano, allora Dc prosegue con una dichiarazione di intenti "Continueremo - spiega ancora Barabino - con la massima determinazione a favorire la realizzazione delle grandi opere (porto ex Cotonificio, ndr) ma ci confronteremo con le altre Forze politiche per l'approvazione di un bilancio preventivo che consenta anche, e forse soprattutto, a soddisfare le esigenze quotidiane dei cittadini. Un bilancio che dovrà essere realizzato in un clima di trasparenza e dignità per tutto l'organo amministrativo". 
An. Reg. 

 

HOME