Make your own free website on Tripod.com

La Stampa del 4/1/2002 

L´ENTROTERRA NON VUOLE ESSERE LA «PATTUMIERA» DEI COMUNI DELLA RIVIERA 
Magliolo dice stop ai rifiuti 
Anche Tovo e Toirano contrarie alla discarica 

Discariche da ampliare e nuovi siti per il compostaggio e l´incenerimento dei rifiuti nel Finalese. I Comuni hanno preso posizione, con le Comunità montane, al Piano provinciale di gestione dei rifiuti. TOVO Il Comune ha espresso parere contrario alla realizzazione del centro di compostaggio in località Zerbetti, un´area già in fase di bonifica (ex Fumeco). TOIRANO Le cave Martinetto sono considerate dagli enti localiu «non idonee ad ospitare un centro di compostaggio» per la vicinanza alle grotte preistoriche. Quest´area potrebbe essere destinata però alla «termovaloriazzione», in base alla legge dell´incenerimento dei rifiuti indifferenziati. Ci vorranno verifiche ambientali e un piano finanziario prima di dare il via libera. MAGLIOLO «Riteniamo che non esistono assolutamente le condizioni per dar corso all´ampliamento, in via di autorizzazione, della discarica di Magliolo». E´ quanto hanno sostenuto di recente i rappresentanti del Comitato ecologico della Val Maremola e i consiglieri di minoranza dopo aver preso visione del Piano provinciale del rifiuti. Ricordano: «La nostra discarica è la più ampia della provincia, vi conferiscono i rifiuti ben 47 Comuni. E´ inoltre la seconda discarica costruita nello stesso sito oramai altamente inquinato. L´impianto si trova vicino alle abitazioni e sotto il suo insediamemto sono presenti falde acquifere».

a. r.