Make your own free website on Tripod.com

La Stampa del 20/1/2002 Sezione: Savona Pag. 37)


UFFICIALE L´ENTRATA IN SCENA DELL´ESPONENTE FINALESE «CONTRO» OLIVA 
Forza Italia, si candida Richeri 
In lizza per l´incarico di coordinatore provinciale 

FINALE LIGURE 

Sono diventati due i candidati alla poltrona di coordinatore provinciale di Forza Italia. Oltre al responsabile uscente Pietro Oliva, è da ieri mattina ufficiale anche la discesa in campo di Flaminio Richeri, medico, capogruppo di minoranza in Consiglio comunale a Finale Ligure. Anche se Richeri precisa di «non schierarsi contro nessuno», è evidente che la sua decisione, che ha già trovato in poche ore molti sostenitori, e fra questi sembra anche Franco Orsi, vice presidente della Regione, cambia i termini della contesa. Sino a 48 ore fa Oliva era di fatto l´unico candidato in campo per succedere a se stesso. Ha detto Richeri: «La situazione a livello provinciale non è ottimale. Possiamo lamentare una scarsa organizzazione del partito, con cose che si sanno cinque minuti prima che avvengono, magari per telefono. C´è la necessità di cambiare qualcosa. Il Polo ha una grande forza elettorale a Finale come in quasi tutta la provincia. L´idea di candidarmi è uscita da un gruppo di amici, ma non vogliamo schierarci contro Oliva o contro Nan, che resta il nostro parlamentare di riferimento». Conclude: «I tempi prima del congresso sono molto stretti. Nei prossimi giorni verificherò se ci sono le condizioni per portare avanti questo progetto. Ci sono già molte firme per la mia presentazione». Richeri non lo dice, ma è evidente che punta a raccogliere attorno a sè tutte quelle voci di dissenso che ci sono state in questi anni verso la gestione Nan-Oliva. Le numerose spaccature nei club degli Azzurri del Ponente (Loano, Ceriale e altri), hanno sempre fatto poca strada, andando ad incidere solo sull´assetto locale del partito di Berlusconi. Lo scontro più clamoroso è stato quello dello scorso maggio a Loano, quando diversi iscritti a Forza Italia si erano presentati in due liste contrapposte. Dalle urne era uscita l´affermazione della lista «ufficiale» della Casa della Libertà, quella che aveva avuto l'avallo di Scajola. Martedì prossimo i probiviri del partito dovranno decidere in merito all´eventuale espulsione dell´ex sindaco loanese Francesco Cenere, fautore della lista alternativa a quella del Polo. 
Augusto Rembado