Make your own free website on Tripod.com

La Stampa del 10/3/2002


ASPRO DIBATTITO IN PROVINCIA E SHOW DI BORNACIN: «FRA I BLACK BLOC C´ERANO TERRORISTI PALESTINESI» 
Scosceria vince il congresso di An 
Chiarenza si è fermato al 22 per cento dei voti 


SAVONA 

Renato Scosceria ha vinto a mani basse (78 per cento) il secondo congresso provinciale di Forza Italia. Il suo avversario Luciano Chiarenza si è fermato al 22 per cento dei suffragi dopo una giornata di dibattito dai toni anche aspri caratterizzata dalla veloce apparizione del ministro Gasparri in transito verso il festival di Sanremo. Sarà ancora Renato Scosceria il leader di Alleanza Nazionale a Savona. Il presidente provinciale uscente ha ottenuto di nuovo la fiducia degli iscritti a larga maggioranza. Il dibattito però è stato serrato e a tratti anche molto duro. Scosceria è stato appoggiato con tutto il peso politico dall´onorevole Bornacin che in mattinata nel suo intervento ha steso gli oppositori: «Chi sente bisogno di spazio può mettersi in mostra alle elezioni comunali anzichè farsi vedere una volta ogni sette anni ai congressi». Chiarenza, a sua volta, ha contestato l´organizzazione del partito, la mancanza di spazi e di dialogo. Poi ci sono state polemiche anche sulle modalità di accesso a Palazzo della Provincia: «Hanno tenuto fuori un vecchio iscritto di 84 anni e anche l´assessore regionale Gatti per entrare ha dovuto ricorrere alla Digos». Scosceria ha ironizzato sugli avversari parlando di «correnti e correntine» e dopo la vittoria annuncia una resa dei conti durissima: «Non saranno più tollerate negligenze. Chi non lavora andrà fuori. Non possiamo permetterci il lusso di gente che pensa solo a criticare». Spassoso lo show di Bornacin sugli avversari: «Meno male che oggi abbiamo un vero presidente e che non c´è più il sacrestano Scalfaro». Il parlamentare ha poi speso elogi per le forze dell´ordine: «Il nostro è il primo governo che dopo aver mandato i carabinieri in piazza a prendere le sassate, gli ha anche confermato piena solidarietà nel momento del bisogno. Quanto alle manifestazioni del G8 di Genova, sanno tutti che fra i black Bloc c´erano anche terroristi palestinesi che facevano le prove generali». Infine uno slogan su Savona: «Vogliamo togliere le incrostazioni di potere e le connessioni fra politica e imprenditoria». 

e. b.