Make your own free website on Tripod.com

La Stampa del 17/4/2002


NEL TRACOLLO GENERALE SI SALVANO SOLO FINALE E ALBISSOLA, IN SOFFERENZA ALASSIO E ALBENGA, CALO DEL 10 PER CENTO A LOANO 
2001: odissea per il turismo savonese 
Bilancio in rosso sia per gli arrivi che per le presenze 

Finale la migliore, Loano la peggiore. E´ quanto emerge dal movimento turistico alberghiero registrato lo scorso anno, con il confronto omogeneo all´anno precedente. In generale l´annata non è di quelle da ricordare, i dati presentano differenze e forniscono indicazioni significative sull´amore che i turisti riservano alle varie località. Perde colpi anche Alassio, si salva invece Pietra. 

ALASSIO La capitale del turismo Savonese perde colpi in conseguenza della contrazione di arrivi e presenze dei turisti italiani. Il calo degli arrivi è stato del 3,42% e delle giornate del 7,40%. Le strutture ricettive «salvano» in parte la stagione 2001 grazie alla buona crescita del turisti stranieri, che hanno fatto registrare un saldo positivo del 7,2% di presenze. Nel calcolo totale i turisti sono diminuiti dell´1,5%, le presenze del 3,98%. 


ALBENGA Segno meno in generale per arrivi e presenze ma l´incremento consistente della durata del soggiorno dei turisti stranieri fa chiudere il 2001 con lo stesso numero di presenze dell´anno precedente (557 mila). Meno 3,76% invece il dato finale dei turisti «arrivati». 

LOANO E´ una delle località che ha maggiormente sentito la crisi anche perché la diminuzione del flusso turistico, conseguenza della ridotta capacità ricettiva, riguarda indistintamente italiani e stranieri. Lo scorso anno, rispetto ai 12 mesi dell´anno precedente, gli arrivi sono calati del 6,43% e le presenze del 10%. 

PIETRA Pietra «batte» nettamente Loano, soprattutto grazie agli stranieri, nel 2001. Nel totale gli arrivi sono cresciuti dell´1,61% mentre le giornate di presenza sono calate solo dello 0,67%. 


FINALE E´ la località, fra quelle principali, che vince il simbolico Oscar del turismo nel 2001. A Finale solo segno positivo per italiani e stranieri che sono cresciuti nell´ultimo anno del 5,21% per gli arrivi e del 5,62% per le presenze. Niente male per un anno di «mezza» crisi. Fra i motivi di questo risultato il notevole rinnovo delle strutture ricettive realizzato in questi ultimi tempi. 

SPOTORNO Leggera crescita totale di turisti, più 0,42%, ma calo totale del 2,95% delle presenze, sempre nel confronto 2001-2000. 

SAVONA Segno meno nel capoluogo con meno 2,78% di arrivi e meno 4,42% di presenze. Nel caso di Savona i dati sono influenzati maggiormente dai «transiti» degli stranieri. 

ALBISSOLE Bene il 2001 a Marina con il trend positivo per arrivi (+1,39%) e presenze (+4,32%). Ad Albisola Superiore al forte calo di arrivi (-7,62%) a cui si contrappone una crescita delle presenze (+13,35%). I numeri assoluti sono comunque ben diversi da quelli di Alassio. 

VARAZZE Aumento di arrivi del 1,84% ma calo netto le presenze totali del 4,45%. 

COMPRENSORI Male gli arrivi e bene le presenze nel comprensorio Ceriale-Andora. Dati negativi per arrivi e presenze sia nel comprensorio Borgio-Borghetto che in quello Vado-Varazze ed entroterra. Segno ampiamente positivo su tutti i fronti solo fra Finale-Spotorno ed entroterra. Queste le indicazioni, dei dati dell´Apt Riviera delle Palme, visti per comprensori. 

TOTALI PROVINCIALI Il dato complessivo della provincia non è disastroso. Gli arrivi sono calati dello 0,70% le presenze del 2,37% con un dati finale positivo del flusso dei villeggianti d´oltre frontiera. Il calo, nelle strutture alberghiere o classificate tali, è dunque da attribuire ai soli turisti italiani. Queste statistiche non tengono conto del movimento turistico nelle seconde case che è doppio o triplo rispetto a quello negli alberghi. 
Augusto Rembado