Make your own free website on Tripod.com

Da La Stampa del 21/04/2002

Varazze, «sì» al porticciolo 
Solo 2 voti contrari al piano Giostel Ennesima spaccatura in Forza Italia 


VARAZZE 

Il Consiglio comunale ha detto sì al progetto di ampliamento del porto di Varazze. Un´approvazione scontata viste le forze in campo e una maggioranza netta, ma attesa praticamente 17 anni, tanto è stato l´iter burocratico di un progetto assai travagliato. Il piano definitivo proposto dalla Giostel dovrà ora passare al vaglio della Conferenza dei servizi (entro giugno) ma è prevedibile che ormai la strada sia tutta in discesa. Quattro anni di lavori per un investimento complessivo di quasi 45 milioni di euro. Due i voti contrari ieri sera in Consiglio, quelli dei consiglieri Baglietto e Cravero (gruppo misto), cinque le astensioni (Delfino, Regazzoni, Valle, Patané e Baglietto), tredici i voti favorevoli. Alla seduta decisiva, che ha fatto registrare anche un intenso dibattito, una discussione approfondita alla quale hanno preso parte anche i progettisti Bussetti, Venezia e Isola, era presente anche Paolo Vitelli, numero uno della Giostel oltre che amministratore delegato della Azimut. Vitelli ha espresso la sua grande soddisfazione per un progetto che a 17 anni dalla prima stesura e a quasi 25 dai primi schizzi, sta per diventare realtà. Non sono mancate le polemiche. Durissime le dichiarazioni di Baglietto e Cravero che hanno parlato di operazione poco chiara e contro i quali il vicesindaco Gerolamo Carletto - l´amministratore che ha seguito più da vicino tutto il progetto - non ha escluso la possibilità di ricorrere alle vie legali. Ma la polemica più aspra, riguarda ancora una volta la spaccatura in Forza Italia. Il consigliere Giovanni Baglietto si è fatto ancora una volta portavoce della volontà della maggioranza del partito, il cui coordinatore varazzino è Andrea Valle. Baglietto ha chiesto a gran voce l´ennesimo commissariamento del direttivo cittadino. 


p. p.