Make your own free website on Tripod.com

 

 

                                                                                                Varazze, 15 ottobre ’02

 

 

 

 

 

                                                                                                Sig. SINDACO

                                                                                                COMUNE DI VARAZZE

 

 

 

 

 

 

Oggetto: convocazione del Consiglio Comunale – mozione per l’avvio delle procedure espropriative di via Piave.

 

 

 

 

 

            I sottoscritti consiglieri comunali del gruppo “Il Timone” e del Gruppo Misto, ai sensi dell’art.25 del Regolamento del Consiglio Comunale, chiedono la convocazione del Consiglio Comunale ed inoltrano la seguente Mozione chiedendo che sia iscritta all’O.d.G. dello stesso.

 

 

 

PREMESSO CHE

 

 

 

  1. Il Consiglio Comunale di Varazze ha più volte discusso riguardo ai problemi del traffico assumendo chiaramente una posizione univoca rispetto alla necessità di una soluzione migliorativa dello stesso in zona lungo Teiro;
  2. una parte importante del progetto di recupero delle aree dell’ex Cotonificio Ligure riguarda la viabilità e ne prevede un parziale miglioramento;
  3. il progetto prevede anche la demolizione di alcuni edifici siti in via Piave al fine di allargare la strada ed eliminare i restringimenti che provocano ripercussioni su tutta la viabilità locale e delle frazioni;
  4. l’accordo di programma relativo al P.R.U. area ex Cotonificio Ligure di Varazze fissava l’inizio delle procedure espropriative entro sei mesi dalla data di sottoscrizione dello stesso (22/02/1999);
  5. le persone e le attività attualmente negli edifici oggetto degli espropri avrebbero dovuto trovare una adeguata ricollocazione nella costruenda nuova area;
  6. attraverso diverse deliberazioni di Giunta, susseguitesi dal 11/03/2000 in poi, il Comune di Varazze ha modificato, poiché ampiamente scaduti, i termini di tali espropri ed anche annullato le procedure espropriative nei confronti di interessati che avevano nel frattempo provveduto ad inoltrare ricorso al T.A.R.

 

 

CONSIDERATO CHE

 

 

  1. la scelta dell’Amministrazione, che ha evitato i ricorsi espropriativi, ha portato alla rinuncia del contenzioso da parte dei ricorrenti ed ha, di conseguenza, agevolato la società privata costruttrice che ha potuto procedere ai lavori con rapidità;
  2. il miglioramento del nodo viario di via Piave era uno dei presupposti fondamentali per autorizzare un intervento di tale entità;

 

Tutto ciò premesso e considerato, il Consiglio Comunale

 

impegna il Sindaco e la Giunta

 

ad intraprendere, entro 30 giorni dall’approvazione della presente mozione, le necessarie pratiche per l’avvio delle procedure espropriative di via Piave come previsto dall’accordo di programma relativo al P.R.U. area ex Cotonificio Ligure di Varazze stipulato in data 22/02/1999.

  

           

 

 

 

 

 

 

 

 

……………………………

……………………………

……………………………

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

……………………………

……………………………

……………………………